Attimi eterni.

E’ mattina. Piove. Dormito malissimo per colpa della cinese sopra di me in ostello. Sarebbe potuta tranquillamente essere una giornata di merda. Si ok, sono a Barcellona, ma poteva esserlo comunque.
Poi. Però.
Decidi di uscire a far colazione.
E decidi di andare proprio in quello Starbucks.
E decidi di sederti , su quei seggiolini che affacciano alla strada.
E succede.
Succede che un ragazzo accanto a te ti dice qualcosa, “no perdoname yo no soy espanola” e lui ti guarda fisso e risponde ” no es un problema”.
E va avanti, parla, parla per tanto tanto tempo.
E diventi rossa.
E guardi il cielo.
E ridi.
E ti sorride.
E gli sorridi.
E ti imbarazzi.
E ti prende la mano.
Poi deve iniziare il turno, lavora lì.
Ti saluta dandoti due baci e comincia, alle tue spalle.
Allora cominci a dirti che dovresti far qualcosa, agire.
Non fai in tempo a formulare il pensiero che: “..italiana!”.
Ti chiama. Si avvicina. Vuole darti un appuntamento.

Per qualche ora dopo, quando tu parti.

 

Il destino, a volte, crea situazioni da film.
Il destino, a volte, risponde solo ad una tua scelta.
Il destino, a volte, ti fa iniziare.
Perché sorridi. Perché lui sorride. Ed è tremendamente bello il suo sorriso.
Tornerò. Non so come, quando, come, ma lo farò.
Buttarsi, nelle cose, nelle occasioni, nelle persone.
Annunci

2 risposte a “Attimi eterni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...